Moyses Azevedo

fondatore della Comunità Cattolica Shalom
Vedi eventi correlati

A tredici anni ha dichiarato che non sarebbe più andato in chiesa. Alcuni anni dopo un ritiro spirituale gli ha cambiato la vita. Nel 1980, in occasione di un Congresso Eucaristico Nazionale è stato invitato a salutare papa Giovanni Paolo II e di pensare anche a un regalo per il Santo Padre. Azevedo ha deciso che con riguardo alle sue circostanze modeste, avrebbe offerto la sua vita per l’evangelizzazione dei giovani. Due anni dopo ha aperto il suo primo bar. Oggi la sua comunità è presente in diversi paesi del mondo, anche a Budapest. Come fondatore della Comunità Cattolica Shalom con i suoi compagni svolge una missione indiretta, aprendo bar e paninoteche dove iniziano dei dialoghi sulla fede, su Dio, sulla vita…

Go to Main Speakers list

Programmi correlati

Relatori

  • Profile picture
    Subtitle
    arcivescovo metropolita di Poznań, membro della Congregazione per la Dottrina della Fede, vicepresidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee
    Leggere avanti
  • Profile picture
    Subtitle
    arcivescovo, già direttore dell’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice, presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali
    Leggere avanti